Modica: approvato conto consuntivo. Ora si pensa al dissesto

E’ stato approvato dal consiglio comunale di Modica il conto consuntivo 2016, sbloccando così la situzione impantanata per i finanziamenti dalla Regione che dovrebbero alleviare la situazione stipendi, almeno in parte. La maggioranza ha quindi approvato la delibera mentre l’opposizione ha fortemente criticato la giunta e il sindaco Abbate soffermandosi sulle gravi criticità dell’ente di palazzo san domenico in seguito alle delibere con cui la Corte dei Conti ha preannunciato il dissesto, problematica che sarà affrontata nella prossima seduta della civica assise il prossimo 24 ottobre. I consiglieri della minoranza hanno sottolineato i tempi troppoi lunghi per la discussione dell’importante argomento. Il primo cittadino ha motivato lo slittamento ostenendo la necessità di avere in aula la presenza dell’avvocato Antonio Barone, che sta predisponendo il ricorso per il Comune. Per l’approvazione del consuntivo, il collegio dei revisori dei conti ha dunque dato parere favorevole per l’approvazione del rendiconto “limitatamente ai risultati della gestione finanziaria”, ma precisando di non potersi invece esprimere “riguardo alla contabilità economico patrimoniale che, allo stato, pur essendo trascorso il termine per la predisposizione della stessa, non risulta ancora approntata”. Un argomento su cui ha relazionato Anna Maria Aiello, ex presidente del medesimo collegio dei revisori e oggi consulente del sindaco. E mentre il primo cittadino ha elencato i risultati positivi raggiunti dall’amministrazione in merito soprattutto al welfare e ai servizi ritenuti necessari, l’opposizione ha ribattuto punto su punto, soprattutto in merito alla tassazione e alla riscossione coattiva delle entrate tributarie, oltre che sulla discrasia tra le somme impegnate nei capitoli di spesa e la spesa reale per i servizi obbligatori. Una strada che, secondo l’opposizione, porterebbe alla creazione di nuovi debiti fuori bilancio. Intanto, alla luce di quanto auspicato per i fondi che si dovrebbero sbloccare dalla Regione, i dipendenti comunali e quelli della Spm, che vantano spettanze arretrate, sperano nello sblocco dei pagamenti in tempi brevi.

Modica: approvato conto consuntivo. Ora si pensa al dissesto

| News |
About The Author
-