Regionali, Marzia Calandra: priorità alle face più deboli

Un progetto finalizzato ad aiutare le fasce svantaggiate. E’ un punto prioritario nel programma elettorale di Marzia Calandra candidata all’Ars per l’Udc in quota a Sicilia Vera a sostegno di nello Musumeci. Marzia Calandra ha puntato l’attenzione sul sociale dopo aver incontrato la presidente della Cooperativa sociale “Pietrangolare”, Biagia Mezzasalma. Tra le due c’è stato un confronto molto intenso e ricco di contenuti durante il quale sono venute fuori le difficoltà che una cooperativa sociale incontra nell’affrontare quotidianamente la burocrazia  senza avere efficace supporto dai vari livelli di Governo.  Marzia Calandra è rimasta colpita dai progetti della cooperativa, come il Laboratorio Produttivo Protetto che unisce in sé inserimento lavorativo, produzione, riabilitazione, socializzazione e formazione e non è accettabile – dice- che le istituzioni non si impegnino a far sì che queste persone non continuino ad essere discriminate! Pertanto – afferma Marzia Calandra- mi sono impegnata a fissare una visita presso la sede del loro laboratorio per conoscere personalmente i ragazzi della cooperativa, per ammirarli nella creazione delle loro opere e presentare loro il mio obiettivo, portare alla Regione una loro idea ignorata da tutte le istituzioni,  Applicare la Legge n 1228 del 24/12/1954 sull’“Ordinamento Delle Anagrafi Della Popolazione Residente.” Secondo il quale “il Comune provvede alla indicazione dell’onomastica stradale e della numerazione civica” ma incaricando la Cooperativa per la realizzazione della stessa. La spesa della numerazione civica  – conclude Marzia Calandra- può essere posta a carico dei proprietari dei fabbricati” con un piccolissimo contributo che sono certa troverà riscontri positivi tra la popolazione che avrà contribuito cosi facendo, a dare nuove speranze a chi credeva di non poterne piu’ avere!

Regionali, Marzia Calandra: priorità alle face più deboli

| Politica |
About The Author
-