Modica, Tribunale: comitato presenta ricorso UE

Una speranza per il Tribunale di Modica potrebbe venire dall’Unione europea. Nonostante sia ormai chiuso da anni,  Modica non si rassegna alla perdita dell’importante vessillo di giustizia. Il Comitato Pro Tribunale presieduto dall’avvocato Enzo Galazzo è, infatti, tornato a riunirsi con all’ordine del giorno nuovamente l’utilizzo della struttura di piazzale Beniamino Scucces. Il Comitato ancora una volta ha sottolineato la posizione di voler recuperare l’originaria destinazione d’uso della struttura ripristinando totalmente la funzionalità e le attività giudiziarie. Questo non solo per il recupero fine a se stesso della struttura in se, moderna e funzionale ma anche alla luce della disposizione degli uffici nella obsoleta sede ragusana dove si sono in questi anni evidentemente manifestati tutti i disagi logistici e pratici che si erano preannunciati alla soppressione del Tribunale di Modica. I locali del comune capoluogo si sono, infatti, rivelati, assolutamente inadatti ad ospitare l’aumento della mole di cause, personale e burocrazia. Il Comitato pro Tribunale ha quindi accolto con favore la disponibilità del nuovo presidente del Tribunale di Ragusa, Biagio Insacco, nell’affrontare la questione. Il Comitato si associa quindi alla richiesta rivolta all’amministrazione portata avanti anche dall’Associazione Confronto, di non apportare modifiche alla struttura del palazzo di Giustizia per allocarvi uffici esterni, impegno preso anche dal Consiglio comunale di Modica. Questo almeno fino a quando non ci sarà il pronunciamento della Corte di Giustizia europea sul ricorso promosso contro la riforma della geografia giudiziaria. Il Comitato ha quindi deciso di aderire al ricorso alla Corte di Giustizia europea promosso dal Comune di Mistretta insieme ad altri Comuni nella stessa situazione, tra questi anche Modica.

Modica, Tribunale: comitato presenta ricorso UE

| News |
About The Author
-