“#QuellaVoltaChe” ci siamo sentite umiliate e insultate

Anche le volontarie dello sportello antiviolenza “Fuori dall’Ombra” di Modica, aderiscono alla campagna narrativa estemporanea #QuellaVoltaChe, lanciando un appello pubblico e invitando le donne vittime di violenze o abusi, fisici e psicologici, a inviare i loro racconti. Potranno farlo da oggi e fino al 25 novembre, anche con un messaggio privato, oppure utilizzando l’hashtag ormai conosciutissimo e lanciato, per la prima volta, da Giulia Blasi:  #QuellaVoltaChe.
I messaggi verranno successivamente pubblicati, anonimamente, sulla  pagina facebook dello sportello antiviolenza modicano.
“Abbiamo voluto lanciare la campagna anche noi, a livello locale – dichiarano le volontarie – per incoraggiare le tante donne che preferiscono rimanere per anni imprigionate in un vortice di violenza e abusi, fisici e psicologici.”
L’invito è rivolto a tutte le donne che si sono sentite umiliate e insultate, molestate o aggredite, ma anche quelle in cui si sono sentite in pericolo. Quella volta, appunto, anche tanto tempo fa.
Per far riemergere e raccontare storie di violenze che non sono mai passate. (g.i.)
contatti:    #QuellaVoltaChe
pagina facebook :  Sportello Antiviolenza “Fuori dall’Ombra” Modica

“#QuellaVoltaChe” ci siamo sentite umiliate e insultate

| News |
About The Author
-