Una massiccia presenza di carabinieri nel Centro di prima Accoglienza per minori non accompagnati di Contrada Gamba Corta a Scicli, questa mattina. Da qualche ora è infatti in corso una protesta da parte degli immigrati che si trovano nella struttura, aperta qualche mese fa.

Alla base della protesta pare ci sia la constatazione da parte  dei giovani residenti  della lentezza nel disbrigo delle pratiche per ottenere i documenti per la richiesta d’asilo. Le lamentele sarebbero anche per il cibo e per le condizioni igieniche della struttura e le difficoltà di convivenza tra le diverse etnie. Alcuni di loro, per questi motivi vorrebbero essere trasferiti in altri centri di accoglienza, magari fuori regione. Questa mattina i minori non volevano fare entrare gli operatori e solo grazie all’intervento dei mediatori culturali si è riuscito a trovare un dialogo e a stemperare gli animi. Effettivamente i tempi burocratici per ottenere i documenti per la richiesta d’asilo sono molto lunghi ma si deve tener conto  che gli operatori che lavorano nella struttura  sono anche impegnati a produrre gli altri documenti per ottenere i servizi sanitari e scolastici per i giovani immigrati, inoltre sono impegnati durante gli sbarchi.

La situazione al momento pare sia sotto controllo. I Carabinieri rimarranno sul posto sino a quando gli animi si calmeranno del tutto.

Scicli – Protesta migranti in centro accoglienza

About The Author
-