Maltempo: le Associazioni chiedono lo stato di calamità

Vittoria, Acate, Santa Croce Camerina. Questi i territori maggiormente colpiti dal maltempo della scorsa settimana. I movimenti Altragricoltura, Riscatto, Donne per l’Agricoltura, il Comitato no Aste hanno espresso la loro vicinanza a tutti coloro che hanno subito danni alle aziende, a causa del maltempo, una vera bomba d’acqua. I lavoratori e le famiglie, già provati dal momento di crisi, si trovano in una situazione di urgenza, e questa ulteriore calamità naturale rischia di affossare in maniera definitiva il settore agricolo, per non parlare anche del problema dell’acqua, che, in molti Comuni siciliani, è divenuta non potabile. Per questo, i movimenti Altragricoltura, Riscatto, Donne per l’Agricoltura, il Comitato no Aste rivolgono l’invito ai sindaci delle città maggiormente colpite affinchè richiedano al presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, di intervenire prontamente per aiutare questi territori e aprire lo Stato di Calamità, di intervenire seriamente per far rinascere le aziende con dei fondi ad essi destinati, le stesse aziende che fino a qualche tempo fa erano un punto di riferimento per tutto il territorio, e di non deviare lo scopo di questi fondi come è accaduto in passato. Continuando a sperare che la politica abbia un occhio di riguardo per questi problemi e possa così tutelare il lavoro e i lavoratori.

Maltempo: le Associazioni chiedono lo stato di calamità

| News |
About The Author
-