Modica – Politica: Antonio Ruta apre al PD

Se a Ragusa il PD ha rotto gli indugi ufficializzando già il candidato a sindaco per le amministrative che si terranno nella primavera 2018, a Modica i partiti ancora non si sono seduti attorno ad un tavolo per iniziare a discutere del futuro politico della città della contea. Se il destino di Modica appare legato alla decisione della Procura della Corte dei Conti che a breve dovrà esprimersi sul ricorso presentato dall’amministrazione comunale contro la decisione della sezione di controllo che ha sancito il dissesto dell’ente. Un conto sarà governare un comune in dissesto, con il super controllo di un commissario che non lascia margini di movimento sulle spese, un conto sarà invece governare un comune in regime di amministrazione ordinaria. Ad ogni modo sia nell’uno o nell’altro caso, la parola d’ordine dovrà essere risanamento perch+ il buco nelle casse dell’ente è enorme e sono tanti i creditori messi dietro la porta che aspettano i pagamenti. Dalle elezioni regionali sono venuti fuori dei dati certi: il primo è che modica ancora una volta non ha un rappresentante a Palerm, la seconda è il consolidamento del centro-destra che ha dimostrato, ancora una volta che, quando trova l’unione, è vincente. La sinistra parte invece dal buon risultato personale di Salvatore e Articolo 1 e dalla tenuta del Partito democratico. Per Antonio Ruta, coordinatore cittadino del partito democratico, non si può pensare ad una campagna elettorale con Partito democratico e Articolo 1 che vanno divisi, per questo lancia un appello al segretario cittadino dem Giovanni Spadaro. La risposta del consigliere comunale e segretario del PD, Giovanni Spadaro, potrete ascoltarla stasera alle ore 21 su Canale 74, Spadarò sarà ospite, insieme a Salvatore Poidomani, della trasmissione Onderoad,  si fara una analisi del voto modicano e si parlerà dei prossimi appuntamenti elettorali.

Modica – Politica: Antonio Ruta apre al PD

About The Author
-