“L’urlo dei silenzi” per di no alla violenza sulle donne

Venerdi a Comiso e sabato a Ragusa prenderà via la seconda edizione de “Urlo dei Silenzi”  in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne che sarà celebrata il prossimo 25 novembre. La violenza alle donne solo da pochi anni è diventato tema e dibattito pubblico. Le ricerche compiute negli ultimi dieci anni dimostrano che la violenza contro le donne si registra ovunque, nei paesi industrializzati come in quelli in via di sviluppo. Le vittime e i loro aggressori appartengono a tutte le classi sociali o culturali, e a tutti i ceti economici. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, almeno una donna su cinque ha subito abusi fisici o sessuali da parte di un uomo nel corso della sua vita. Non esiste solo un tipo di violenza , ma  varie forme che vanno da quelle domestiche, agli atti persecutori o stalking, percosse, abusi sessuali, delitti d’onore, uxoricidi. Il recital proposto dal direttore Maurizio Nicastro ha come obiettivo quello di rafforzare la sensibilità verso questo tema. Gia l’anno scorso aveva avuto un grande successo  e aveva fatto parlare di sè per il suo registro interpretativo e lo spessore dei protagonisti. Il recital prenderà spunto da alcuni monologhi toccanti che parlano di questo fenomeno, in vari angoli del mondo, vissuto e raccontato direttamente dalle vittime. Sul palco si alterneranno momenti di prosa, di canto e di danza, proiezioni che hanno come obbiettivo principale, quello di coinvolgere lo spettatore mettendolo faccia a faccia con la crudezza del problema. Un recital senza veli, dunque, dai toni forti, attuali, che non mancherà di toccare la sensibilità del pubblico, così come è accaduto per la prime edizione. L’autore e regista de “L’urlo dei silenzi” Maurizio Nicastro  si è avvalso  di un cast di attori professionisti tra i quali Francesca Ferro, Massimo Leggio, Maria Giannone, Tiziana Bellassai. Gli appuntamenti sono fissati per venerdì 24 novembre alle 20,30 al teatro Naselli di Comiso, con il patrocinio del Comune, e il giorno successivo, sabato 25, sempre a partire dalle 20,30, al teatro Perracchio, già Quasimodo, con il patrocinio del Comune di Ragusa.

“L’urlo dei silenzi” per di no alla violenza sulle donne

| News |
About The Author
-