Sbarco Pozzallo: piccola in arresto cardiaco

Una bambina di due anni africana è approdata stamattina al Porto di Pozzallo in arresto cardiaco. La bimba era affetta da bronco polmonite sfociata in crisi respiratoria che, di conseguenza, ha provocato l’arresto cardiaco. A soccorrerla i sanitari dell’Asp, dell’Usmaf , della Croce Rossa Italiana ed Emergency. In attesa dell’elisoccorso, i sanitari hanno rianimato la bimba nella banchina del porto, la piccola è stata  intubata e stabilizzata. L’elisoccorso è rimasto fermo a Pozzallo per circa un ora in attesa di disposizioni sull’Opedale dove ricoverare la bambina che alla fine è stata trasportata presso l’Ospedale di Messina dove è arrivata intorno alle 11:40. Ancora non si conoscono molti particolari sullo stato di salute della piccola. Maggiori dettagli saranno forniti molto probabilmente nelle prossime ore. La piccola è approdata a Pozzallo a Bordo della nave Niam che ha soccorso i migranti in mare. A Pozzallo sarebbero sbarcati in tutto 394 migranti. L’età della piccola fa riemergere alla mente la tragica vicenda del piccolo Great morto nel mediterraneo circa due settimane fa. I suoi funerali che si sono tenuti a Scicli hanno commosso l’intera comunità.

Sbarco Pozzallo: piccola in arresto cardiaco

| News |
About The Author
-