A Vittoria nuova sede di Altragricoltura: dalla protesta alle proposte

 

Aprirà oggi i battenti a Vittoria la sede di coordinamento regionale di Alatragricoltura che, vuole fornire anche dei supporti e sostegni alle imprese ed ai cittadini con gli sportelli garantiti dal Centro Servizi per l’Assistenza Rurale con l’Assistenza Agricola, il CAF, il Patronato, il Sindacato Pensionati, il Soccorso Contadino ma, anche, spazio di iniziativa sociale con le attività del Movimento Riscatto, della Rete dei Municipi Rurali, dell’Associazione per la Sovranità Alimentare. Con l’inaugurazione della sede dell’associazione di categoria, prevista alle 19:30 in Via La Marmora, si avvia la seconda fase di battaglie in favore dell’agricoltura e contro le aste giudiziarie portate aventi da Altragricltura e Movimento Riscatto. Questa fase è l’evoluzione della protesta perdurata per diversi mesi in Piazza Gramsci, un luogo fisico di proteste, ma anche di confronto e dibattiti. La serra è stata anche luogo, ad esempio, di un Consilio Comunale aperto sulla crisi agricola e sulle aste, ed è salita alla ribalta medatica per gli scioperi della fame inscenati da alcuni titolari di imprese agricole locali. Con l’apertura del Coordinamento regionale si passa così ad una fase successiva, programmatica con la creazione di un team di progettazione e sviluppo dei nuovi processi economici e produttivi al servizio del territorio, dell’impresa e delle comunità di cui il tessuto sociale e produttivo di quella Sicilia che non si arrende alla crisi ha sempre più bisogno. Diversi sono già i progetti di sviluppo su cui Altragricoltura è impegnata in questi mesi che con l’apertura di una sede organizzata a Vittoria investiranno il territorio siciliano; serve un progetto nuovo che tenga insieme la mobilitazione sociale, lo sviluppo di nuovi percorsi economici e produttivi e la capacità di fare rappresentanza sindacale con obiettivi coerenti e fuori dal consociativismo asfittico in cui sono ridotti i sindacati agricoli che fin qui hanno lasciato e ridotto le aziende alla crisi. Gli agricoltori e i cittadini impegnati a difendere l’agricoltura ed a contrastare gli effetti della crisi – si legge in una nota dell’associazione- non possono più delegare il proprio destino ad un sistema sindacale agricolo compromesso con la politica nella gestione dei finanziamenti, nel sostegno al potere di turno, nella spartizione di incarichi e gettoni di presenza. Per questo la sede di Altragricoltura di Vittoria (come tutte le sedi sul territorio nazionale) sono anche le sedi del Sindacato Liberi Agricoltori con cui è aperto un percorso di convergenza unitaria per dare vita ad una forte e autonoma organizzazione di rappresentanza degli interessi degli agricoltori e dei cittadini fondata sui principi della indipendenza, della pluralità e della trasparenza degli interessi e degli obiettivi che si praticano.

A Vittoria nuova sede di Altragricoltura: dalla protesta alle proposte

| News |
About The Author
-