Ispica – A rischio il futuro per 37 dipendenti

Si è tenuto a Palazzo Bruno a Ispica un incontro tra l’amministrazione comunale, tutti i lavoratori dipendenti e i sindacati. L’incontro, indetto dal primo cittadino Pierenzo Muraglie, ha la finalità di aprire un confronto schietto tra la Giunta e i lavoratori riguardo alle sorti dei dipendenti pubblici in esubero. “Nonostante il problema riguardi 37 dipendenti e non 39 – spiega il primo cittadino – ritengo doveroso incontrare tutti i 174 lavoratori in quota all’Ente comunale di Ispica – per far sentire loro la vicinanza dell’amministrazione”. Muraglie ci ha spiegato anche di aver incontrato già il Prefetto al quale ha esposto la difficile situazione dei dipendenti in soprannumero e che ha chiesto un incontro urgente al governatore della Sicilia Nello Musumeci e all’assessore alla funzione pubblica Bernardette Grasso. “Questa amministrazione – spiega il sindaco- intende difendere i lavoratori e la dimostrazione di ciò è data dal fatto che, già nel 2016 alla regione è stato chiesto un intervento di 930 mila euro
La situazione è degenerata nell’ottobre scorso quando dalla regione sono arrivati soli 370 mila euro, una cifra che non ha permesso all’Ente di far fronte alle spese, così si è accelerata la prescrizione che prevede la rideterminazione organica per i comuni dissestati, rideterminazione approvata con delibera ministeriale.
Intervista seconda parte

Ispica – A rischio il futuro per 37 dipendenti

| Politica |
About The Author
-