Scicli – Polemica sul contributo al Peppe Greco

A Scicli monta la polemica sulla determina della giunta comunale che ha concesso un contributo di 10mila euro all’associazione Peppe Greco per la manifestazione podistica che si è tenuta il 23 settembre scorso. Con determinazione n 118 del 4 dicembre 2017, l’amministrazione ha compartecipato alle spese per la realizzazione della 28esima edizione della manifestazione che in totale è costata 33mila 700 euro. Dopo qualche anno in cui la manifestazione si è svolta quasi in sordina senza l’arrivo di nomi blasonati, quest’anno l’amministrazione comunale ha voluto dare un segnale importante al patron Gianni Voi che, a più riprese, aveva dichiarato di non voler più fare il Peppe Greco perché troppo oneroso e perché si sentiva abbandonato dalle istituzioni. A scatenare la polemica è stata soprattutto la natura del finanziamento con i soldi che sono stati presi dal settore affari sociali attraverso un capitolo, il n 0069, destinato alla promozione turistica. La conferma di ciò arriva dalla consigliera del Movimento 5 Stelle Concetta Morana che già nella giornata di venerdì ha protocollato una interrogazione per chiedere spiegazioni all’amministrazione. “Il problema – dice Morana- non sta tanto nel fatto che il comune abbia sponsorizzato una manifestazione che comunque ha una caratura nazionale, ma il fatto che molte altre associazioni sportive che organizzano eventi di caratura nazionale ed internazionale, non abbiano ricevuto alcun tipo di contributo. È doveroso che l’amministrazione su questo argomento ci dia risposta per iscritto”. Molto critici anche diversi rappresentanti della consulta sportiva, un organo ripreso e rivalutato proprio dalla Giunta Giannone. Per alcuni dirigenti sportivi non è corretto utilizzare due pesi e due misure, c’è chi lavora tutto l’anno dovendo pagare le tariffe comunali per l’utilizzo degli impianti sportivi registrando spesso carenze e disservizi. Pronta la replica del sindaco Enzo Giannone che spiega come si tratti di un evento internazionale che da anni si organizza a Scicli e che dà lustro non solo alla città. “Ogni polemica- dice il sindaco- appare strumentale e legata a piccoli interessi di parte e di basso profilo. Per di più nell’edizione del 2017 c’è stato anche un alto momento sociale, con il gemellaggio con Amatrice. Si tratta quindi di una scelta di fondo, concertata e che si ripeterà anche in futuro. Chi amministra compie le proprie scelte anche in relazione a quello che esse producono per la crescita della città. Se a qualcuno tutto ciò non piace, ce ne faremo una ragione. Per i prossimi anni queste saranno le linee guida”.

Scicli – Polemica sul contributo al Peppe Greco

| News, Politica, Sport |
About The Author
-