Modica: Monsignor Stagliano’ contro la corruzione e lancia la Novena “pop”

Il Vescovo della Diocesi di Noto, Monsignor Antonio Stagliano’, divenuto famoso in tutta Italia perché “ideatore” di un metodo , fino a qualche anno fa impensabile per un Vescovo, che e’ quello di canticchiare le canzoni di famosi cantanti italiani durante le omelie, per far comprendere meglio ai fedeli la parola di Dio, sabato pomeriggio, durante la cerimonia della Cresima, che si svolgeva alla Chiesa della Madonna delle Lacrime di Modica, ha lanciato un forte monito contro la corruzione, ipotizzando quella che potrebbe essere la ricetta miracolosa per estinguere, in un paio d’anni, la crisi economica in cui versa l’Italia oggi, e la Sicilia in particolare.
Se ogni uomo – secondo il Vescovo di Noto – si occupasse di svolgere al meglio il proprio ruolo nella società, lavorando in modo ligio e onesto, senza farsi corrompere, ci guiderebbe lontano dalla crisi economica. La corruzione è uno dei mali peggiori della nostra società.
A questo, Mons. Stagliano’ ha aggiunto un invito ai fedeli a trasformare l’approccio (da lui definito “convenzionale” ) verso il tanto amato presepe natalizio. Evitiamo, afferma Stagliano’, di andare a vedere i presepi solo per valutarne l’esteticità. Fermiamoci due minuti in silenzio davanti alla capanna della natività, ascoltando quanto Gesu’ bambino ha da dirci. Solamente in quel caso scoprirete la grandezza e il valore del presepe.
Messaggi importanti e intensi che ritroveremo in quello che sarà il messaggio di Natale del Vescovo di Noto e nella Novena ( da Lui definita simpaticamente “pop” perché riprende alcune canzoni di Tiziano Ferro, Ligabue ed altri), che durante la prossima settimana potrete vedere e seguire anche su Canale 74.  (Giorgio Iabichella)

 

Modica: Monsignor Stagliano’ contro la corruzione e lancia la Novena “pop”

About The Author
-