Vittoria: Algerino spacciava tra giovanissimi

Un algerino di 34 anni è stato tratto in arresto ieri a Vittoria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile a consegnare dell’hashish ad un ragazzo originario di Gela e tutto nella centralissima Piazza Manin. In realtà i militari tenevano sott’occhio il magrebino da diverso tempo, a non convincere erano soprattutto i suoi movimenti in zone frequentate da giovanissimi. Proprio in Piazza Manin c’era un frequente e sospetto andarivieni di giorvanissimi, ma nella giornata di ieri i carabinieri sono riusciti a sorprendere il 34enne in flagranza, mentre cedeva 6,5 grammi di hashish ad un gelese. La perquisizione personale ha consentito ai militari di trovare addosso all’africano diverse stecchette di droga nonché soldi in contanti frutto, molto probabilmente, dell’attività di spaccio. Perll’algerino E’ scattato così l’arresto, l’uomo è stato condotto presso la caserma di via Giuseppe Garibaldi dove, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, Giulia Bisello, dinanzi alla quale dovrà rispondere del reato di spaccio. Il giovane assuntore, invece, è stato segnalato al competente Ufficio Territoriale del Governo per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.

Ora, al vaglio degli investigatori, che stanno proseguendo le indagini, la posizione del tunisino, per accertare l’eventuale complicità di altri criminali, e il canale di approvvigionamento della droga: la sostanza stupefacente sequestrata è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili, così come è stato sequestrato anche il denaro contante.

Vittoria: Algerino spacciava tra giovanissimi

| News |
About The Author
-