Ragusa: continua nell’incertezza il traffico veicolare di Via Roma

Ancora una volta Via Roma è al centro di una polemica. Quella che doveva essere una soluzione provvisoria, ovvero l’apertura di Via Roma al traffico veicolare del tratto compreso tra via Santissimo Salvatore e il Ponte Nuovo, sembra si sia trasformata in un provvedimento permanente. Per ragusa in movimento, cosi come per molti cittadini, questo non sta bene perchè il transito dei veicoli non fa che aggravare la situazione. Tutto ciò ha comportato un disagio non da poco perché le basole sono state sporcate dalle perdite di olio motore delle vetture in transito. Ma, al di là di questo, è necessaria una scelta precisa. Non si può continuare così, senza un provvedimento definitivo che possa accontentare tutti, commercianti compresi. Quindi, se via Roma si deve riaprire al traffico veicolare si dovrebbe elaborare, per il presidente di Ragusa in Movimento Mario Chiavola, un modo che consenta di andare avanti in questa direzione. Altrimenti, si faccia marcia indietro su via Santissimo Salvatore in modo da garantire un’isola pedonale dal corso Italia sino all’inizio del Ponte Nuovo, come era stato deciso un tempo. In tutte le città, dove è stato possibile, il centro viene chiuso al traffico e al parcheggio proprio per rendere le città più vivibili e pulite. Certo è che è necessario un nuovo impegno. Bisogna decidere come dovrà essere via Roma. Su questo problema troppo tempo è andato perduto, dichiara Chiavola, e non è proprio il caso che si continui oltre.

Ragusa: continua nell’incertezza il traffico veicolare di Via Roma

| News |
About The Author
-