Pozzallo – Sequestrati botti di capodanno

I Carabinieri della stazione di Pozzallo nell’ambito dei servizi dell’operazione Natale Sicuro hanno svolto un approfondito controllo per prevenire la vendita illegale di botti pericolosi. Nelle centrali vie della cittadina marinara è stato denunciato un pozzallese  di 35 anni (B.C. le iniziali) per commercio abusivo di materie esplodenti, omessa denuncia di materie esplodenti per la detenzione e messa in vendita.

L’uomo è stato trovato in possesso di una vera e propria Santa Barbara con botti di genere vietato che erano stati ribattezzati commercialmente “Etna” “kassiopea” ed altri accattivanti epiteti, tubi di lancio da oltre 10 cm e massa attiva di oltre 5 kg di polvere pirica. Per talune delle batterie messe in vendita sarebbe stato necessario il porto d’armi e la denuncia all’Autorità di P.S.

La merce sequestrata supera i 30 chili complessivi di peso ed immessa sul mercato avrebbe fruttato oltre 2.000 Euro di guadagni. La pericolosità dei botti sequestrati era data dalla totale incapacità di maneggiarli da parte del venditore abusivo nonché dalla mancata titolarità di una licenza da parte di chi acquista.

Le operazione del cosiddetto Natale Sicuro della Compagnia di Modica proseguiranno nei prossimi giorni.

 

Pozzallo – Sequestrati botti di capodanno

| News |
About The Author
-