Fornace Penna: Stefania Campo sollecita la Regione

La deputata regionale del movimento 5 stelle, stefania Campom chiede l’intervento dell’assessore ai beni culturali Vittorio Sgarbi, per salvare la fornace Penna. La campo ha così raccolto l’invito di tecnici, architetti ed uomini di cultura tesi a salvaguardare la Fornace Penna di contrada Pisciotto a Sampieri dal degrado in cui versa. la parlamentare del M5S ha dichiarato di aver sentito il sovrintendente dei Beni Culturali di individuando possibili strade che potrebbero portare la piena proprietà della Fornace in capo alla Regione Sicilia. Così l’impegno della neo deputata a parlare della questione direttamente con Sgarbi che a più riprese ha dimostrato di essere molto affezionato alla provincia di ragusa e molto sensibile alla salvaguardia dei beni culturali.  Per La Campo è giunta l’ora di dare risposte concrete perché il tempo delle passerelle e delle campagne elettorali è finito. Uno dei luoghi più vincolati d´Italia  rischia di scomparire per sempre a causa dell´inerzia e della superficialità dei proprietari. Stefania Campo si chiede dove sia finito il mezzo milione di euro stanziato dalla Regione nel 2004 e cosa ne sia stata dell´indagine contro i proprietari per i reati di «danneggiamento al patrimonio archeologico, storico o artistico nazionale» e di «omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina. La salvaguardia delle fornace rientra quindi prepotentemente nell’agenda politica alla regione, l’auspicio è che finalmente si prendano dei provvedimenti volti a superare lo scoglio legato alla proprietà privata che non provvede alla salvaguardia di quello che oramai è un simbolo grazie al commissario Montalbano…un simbolo che però perde pezzi ogni giorno di più, per questo occorre fare in fretta.

Fornace Penna: Stefania Campo sollecita la Regione

| News |
About The Author
-