FI Modica: Mauro sconfessa ancora Puccia

La querelle tutta interna a Forza Italia sulla nascita del gruppo consiliare nell’assise di Modica si arricchisce di un nuovo capitolo. Diversi giorni fa, ai nostri microfoni, il commissario provinciale Giovanni Mauro aveva sconfessato il consigliere Massimo Puccia che aveva invece rivendicato la paternità del simbolo in aula impedendo al nuovo gruppo che fa capo a Nino Minardo di costituirsi in consiglio. Le dichiarazioni di Mauro non sono servite a risolvere la questione tanto che il neo gruppo ha chiesto l’intervento del presidente del consiglio comunale Roberto Garaffa, ma il consiglio in cui si doveva discutere dell’argomento è diventato l’ennesimo teatrino in cui ogni parte ha tentato di tirare acqua al proprio mulino. Così adesso Mauro ha deciso di prendere il toro per le corna scrivendo direttamente lui stesso al presidente Garaffa invitandolo a riconoscere il nuovo gruppo di Forza Italia partito del quale, dice, Massimo Puccia non fa parte. “Puccia – scrive Mauro- non può rappresentare il partito non facendone parte a nessun livello”. Per Giovanni Mauro la faccenda si chiude qua, ma non sarà la stessa cosa per Massimo Puccia che, molto probabilmente, continuerà a rivendicare il suo ruolo, la querelle, insomma, sembra destinata a continuare.

FI Modica: Mauro sconfessa ancora Puccia

About The Author
-