Ragusa, mensa scolastica: interviene il titolare della ditta

Sulla questione mensa scolastica a Ragusa interviene il titolare della ditta appaltatrice del servizio per chiarire cosa sia successo. Franco Flaccavento, titolare dell’azienda Stefano Srl, in un’intervista rilasciata ad un’emittente televisiva locale ha confermato che il riso arrivato a scuola non era buono, condizione da lui stesso verificata recandosi personalmente a scuola per controllare se il piatto fosse o meno rancido. Ha quindi confermato che vi è stato qualche problema nel percorso di cottura. Flaccavento ha spiegato che si è voluta cambiare la procedura di preparazione del riso dal punto di vista tecnico per risparmiare tempo. Si è dunque proceduto prima alla cottura del riso in tutta la sua quantità, raffreddarlo con acqua fredda, poi metterlo in un contenitore per poi prepararlo più tardi con le verdure. Il punto critico sarà stato sicuramente che il riso messo tutto insieme nel contenitore, nel suo cuore ha tenuto la temperatura al di sopra dei 40 gradi e di conseguenza ha causato il profilarsi della carica batterica. Franco Flaccavento ha spiegato che nel momento del confezionamento con le verdure, la pietanza non emanava alcun strano odore, assicurando che altrimenti non sarebbe stata somministrata. Il titolare della ditta spiega anche che da quando il piatto è stato preparato alla consegna sono trascorse circa due ore e mezza o tre, tempo in cui, ipotizza si sia creato l’odore rancido a causa di una proliferazione della carica batterica. Intanto resta aperta la polemica politica al Comune dove ieri pomeriggio i genitori hanno incontrato gli amministratori. Il Partito Democratico chiede al Comune di sospendere il servizio. Una richiesta che anche vari consiglieri comunali hanno avanzato durante i lavori del Consiglio comunale.

Ragusa, mensa scolastica: interviene il titolare della ditta

| News |
About The Author
-