Modica: NO alla gestione privata del’acqua da parte dei movimenti politici di opposizione

Giorgio Iemmolo a nome di “Adesso Modica”, Emanuele Cavallo per “Fratelli d’Italia” e Michele Polino Consigliere Comunale per “Diventerà Bellissima” stigmatizzano, in una nota, l’assenza del Comune di Modica all’Assemblea Territoriale Idrica dell’ATO  di Ragusa tenutasi il 28 dicembre 2017. “Il Sindaco – secondo i portavoce dei movimenti politici – non ha ritenuto fare partecipare il nostro Comune all’Assemblea lasciando ad altri il compito e la responsabilità delle decisioni sull’organizzazione dell’Ambito Territoriale Ottimale Idrico di Ragusa. A nostro avviso sarebbe stato opportuno e responsabile nei confronti della Città partecipare alla seduta onde evitare sorprese che potrebbero incidere su un diritto ad usufruire di un bene essenziale.”

Nel corso della seduta, pare che il Sindaco di Ragusa abbia proposto di approvare un indirizzo sulle modalità di gestione della rete idrica, se privata o pubblica. “Sarebbe stata l’occasione per capire – continuano gli esponenti dei movimenti politici, nella loro nota – cosa il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, intenda fare riguardo alla paventata concessione del servizio in gestione ai privati, e quindi assecondando la logica del profitto su un bene di primaria importanza per i cittadini. E’ vero che mancavano altri Comuni ma a noi interessa principalmente il nostro(Comune, ndr). L’Assemblea si è comunque espressa a favore della gestione pubblica e cioè in linea con la volontà della stragrande maggioranza dei nostri concittadini. “Tempo addietro avevamo, difatti,  “costretto” quest’Amministrazione a bloccare la valutazione di un Project Financing che prevedeva la gestione della rete dall’adduzione alle case dei cittadini. Sulla questione acqua, sia chiaro sin d’ora, non faremo sconti a nessuno. Concludono i rappresentanti dei movimenti politici, i fondi per l’ammodernamento della rete idrica verranno assegnati esclusivamente all’ATO Idrico e a questa struttura dovrà essere lasciata la guida e la gestione del servizio in house.”

Modica: NO alla gestione privata del’acqua da parte dei movimenti politici di opposizione

| News |
About The Author
-