Modica: 35 studenti del Galilei-Campailla alla simulazione Onu

Dopo l’enorme successo delle scorse edizioni, ritornano anche quest’anno i giovani diplomatici in erba di IMUN-Italian Model United Nations, la più grande simulazione di processi diplomatici esistente in Italia e in Europa, organizzata da United Network, associazione italiana promotrice di progetti formativi d’eccellenza, riconosciuta a livello internazionale. Giunta alla sua quarta edizione, si tratta dell’unica simulazione di sedute ONU in lingua inglese a svolgersi nella regione. Organizzata da United Network con il patrocinio del Comune di Catania, partecipano a questa edizione studenti delle scuole superiori della Sicilia orientale. Tra questi 35 studenti del Liceo Galilei Campailla di Modica accompagnati e guidati nell’esperienza dalla professoressa Epifania Di Gabriele. Le simulazioni delle sedute delle Nazioni Unite e di altri organismi internazionali si svolgono per tre giorni fino a domani,  a Catania presso il Palazzo della Cultura: l’Assessore ai Saperi e alla Bellezza Orazio Licandro ha presenziato la Cerimonia di Inaugurazione. Il 17 Gennaio i lavori si concluderanno con una grande Closing Ceremony, alla presenza del Sindaco di Catania Enzo Bianco. Dopo Catania, IMUN continuerà il suo viaggio in Sicilia e si trasferirà a Palermo, dove coinvolgerà studenti delle Scuole superiori della Sicilia occidentale. Migliaia di studenti partecipanti e centinaia di Scuole coinvolte, sia italiane che estere: IMUN 2018 ha visto aumentare il numero dei partecipanti e si conferma una formula di grande successo, grazie all’entusiasmo di migliaia di studenti (e al supporto dei loro docenti) desiderosi di cimentarsi in un’esperienza formativa unica, cioè diventare “ambasciatori e diplomatici per un giorno” per avvicinarsi al mondo della diplomazia e della cooperazione internazionale, per comprendere come funzionano le assemblee dell’ONU e delle più importanti organizzazioni internazionali. I giovani vestiranno i panni di Ambasciatori, dopo il successo di “Young7”, l’iniziativa che United Network ha realizzato con il Ministero dell’Istruzione, e che ha portato a Taormina a maggio, nei giorni del G7, studenti delle scuole superiori italiane che hanno simulato le sedute del summit internazionale, confrontandosi sui temi dell’agenda diplomatica in discussione.Tanti gli argomenti che verranno affrontati e discussi, tutti legati all’attualità più stringente: conflitti internazionali, sviluppo sostenibile nei Paesi in via di sviluppo, cambiamenti climatici, politiche dell’immigrazione, traffico internazionali di armi, lotta alla malnutrizione, estremismo e terrorismo internazionale, rispetto dei diritti umani, per citare solo alcuni temi che verranno discussi dalle varie Commissioni.

 

Modica: 35 studenti del Galilei-Campailla alla simulazione Onu

| News |
About The Author
-