Ragusa in Movimento: come procede la nuova refezione scolastica?

Come procende il nuovo servizio scolastico? A chiederlo è il presidente dell’associazione Ragusa in Movimento, Mario Chiavola. Il servizio scolastico di Ragusa, dopo la brusca interruzione, è ripartito già da una settimana, ma non si registrano riscontri di alcun tipo da parte del comitato dei genitori, delle forze politiche intervenute, nonché dell’amministrazione comunale. Così Chiavola ha invitato il sindaco Federico Piccitto e l’assessore alla Pubblica istruzione, Gianluca Leggio, a comunicare alla città quali sono i risultati ottenuti dalla seconda ditta in graduatoria, la Ati Ristora Food & Service – Gran Menù, quella che è subentrata in corsa dopo che alla prima era stato revocato l’appalto, nella preparazione di circa 1.300 pasti in 25 plessi scolastici. Se al Palazzo dell’Aquila si tengono conferenze stampa per le più svariate motivazioni, su questo argomento, sembra essere sceso il silenzio. Dalle comunicazioni sui social dell’assessore Leggio, si apprende che tutto sta andando come programmato. Però sarebbe opportuno, continua Chiavola che, a fronte di una problematica così complessa, si spendesse qualche parola in più, e in maniera ufficiale. Si confida, dunque, che l’amministrazione comunale possa rispondere quanto prima e fornire le giuste raccomandazione alle famiglie perchè stiamo parlando di un servizio preposto per i più piccoli.

Ragusa in Movimento: come procede la nuova refezione scolastica?

About The Author
-