Ciclismo: il ragusano Caruso leader della Tirreno-Adriatico

Vince la Bmc la prima tappa della Tirreno-Adriatico, con a capo Damiano Caruso, il ragusano del ciclismo che vola sul podio. Una cronometro a squadre lunga 21,5 chilometri con partenza ed arrivo a Lido di Camaiore, in cui la squadra statunitense ha fatto la differenza nella seconda metà di gara e si è imposta, per la terza volta consecutiva, in questa prova ormai diventata una costante della Tirreno-Adriatico. Così come nel 2017, si riconferma leader in maglia azzurra il ragusano Damiano Caruso che, parte della formazione americana, ha regnato sulla corsa con un crono di 22 minuti e 19 secondi, alla media di 21,5 km/h. Il 30enne siciliano ha dichiarato di aver svolto una delle sue corse preferite dove, per la terza volta, vince con la Bmc, squadra americana che spinge a conquistare la classifica nonostante l’assenza del capitano della formazione Richie Porte, costretto a rinunciare alla gara a causa di una infezione polmonare. Domani la seconda la Camaiore-Follonica di 167 chilometri, dove visti i precedenti risultati più che positivi, la formazione statunitense punta sempre avanti tutta e a testa alta, forte della presenza indiscussa del ragusano Caruso, forse anche nuovo leader della squadra, in assenza del capitano designato, l’australiano Porte.

Ciclismo: il ragusano Caruso leader della Tirreno-Adriatico

| Sport |
About The Author
-