“Vittime delle aste e del prezzo civile”

Sarà presentata alla stampa e a quanti interessati  domani a Vittoria presso il Chiostro delle Grazie nella sala Emanuele Giudice, appena costituita, l’ Associazione nazionale “Vittime delle aste e del prezzo civile”. La scelta di presentare a Vittoria l’associazione non è del tutto casuale, dal momento che Vittoria in Sicilia conta tantissime famiglie con case all’asta. Ciò  ha fatto nascere l’esigenza di costituire un’associazione che tramite il dialogo con le istituzioni, si prefigge di aiutare concretamente tutti coloro che entrano in questo tunnel dal quale sembra impossibile venire fuori.  Migliaia le vittime di un fenomeno sociale che in tutta Italia colpisce famiglie, precisamente 360.mila.

Vice presidente dell’associazione è Maurizio Ciaculli che ha spiegato come l’obiettivo sia quello di creare un gruppo di professionisti che tramite raccolta fondi aiuti concretamente le famiglie. La raccolta fondi sarà gestita, rassicurano, in modo trasparente e regolare.  Non solo supporto economico e personale, ma anche la richiesta di modifica alla legge 3/2012, che consenta di inserire piccole e medi imprenditori agricoli,  al momento esclusi in quanto non percettori di reddito. La legge disciplina  il pagamento dilazionato  del debito contratto. Altra richiesta, la modifica al CCP 164 bis, così da tutelare il valore stimato della casa dal CTU, non permettendo di venderla al di sotto del 50% dal valore stimato.  Tante le richieste e le  proposte da tutta Italia di supporto e collaborazione arrivate alla neo- associazione. A differenza degli altri movimenti  spiega ancora, “Vittime delle aste e del prezzo civile” molto democraticamente lavorerà cercando risposte nelle istituzioni forze dell’ordine e con le varie figure professionali, così da ottenere risposte.

di Valentina Di Rosa

“Vittime delle aste e del prezzo civile”

| News |
About The Author
-