Giuseppe Cascone eletto delegato delle “Politiche Sviluppo del Mezzogiorno”.

Giuseppe Cascone è stato nominato delegato delle “Politiche Sviluppo del Mezzogiorno”. Si tratta di un prestigioso riconoscimento arrivato dopo tanti anni di duro lavoro all’interno della Cna, in cui ha ricoperto anche la carica di presidente provinciale e di presidente regionale. Per tale motivo la Cna nazionale, e in particolare il presidente Daniele Vaccarino, gli hanno conferito questa nomina. Il neo eletto Cascone ha dichiarato che se da una parte tale riconoscimento lo gratifica perchè mette in rilievo la fiducia che il presidente Vaccarino ha in lui, dall’altra parte si tratta di una nomina che lo carica di molte responsabilità e che richiede lavoro, sacrifici e conoscenza dei territori. Infatti, si tratta di una vasta area geografica, economicamente depressa che va aiutata, stimolata perché è laboriosa e potenzialmente ricca. Cascone partirà dalla sua Sicilia, avviando un momento di confronto con i vertici regionali della Cna, che operano nel Sud dell’Italia, per stabilire un percorso comune rispetto ad una piattaforma di rivendicazioni da mettere sul tavolo del prossimo governo. I problemi che dovrà affrontare sono molteplici. Oggi, per una piccola e media impresa, diventa complicato andare avanti tra lacci e lacciuoli burocratici come ha affermato. La semplificazione invocata da più parti non è mai arrivata. E, anzi, se possibile il quadro complessivo si è di molto complicato. A fronte di ciò, però, i piccoli e medi imprenditori si danno da fare in tutti i modi per sopravvivere. Ma sopravvivere non è un modo per produrre ricchezza, benessere e serenità. Cascone metterà, dunque, l’esperienza maturata al servizio della governance nazionale con in testa il riconfermato presidente Vaccarino e il segretario Silvestrini per potere rappresentare al meglio il tessuto produttivo siciliano e le specifiche istanze dei nostri artigiani e delle nostre piccole e medie imprese.

Giuseppe Cascone eletto delegato delle “Politiche Sviluppo del Mezzogiorno”.

| News |
About The Author
-