Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Lungomare a Marina di Ragusa. C’è ancora da attendere!

L’estate è ormai arrivata come dimostrato dal ponte del 2 giugno e come sarà anche questo fine settimana ma il nuovo lungomare a Marina di Ragusa non è stato ancora riaperto così come garantito ad inizio mandato dall’amministrazione. O meglio il lungomare è aperto ma fortemente compromesso da un grande cantiere ancora operativo quanto invece la sua chiusura era stata fissata per la fine dello scorso mese.

Dal sindaco Cassì quindi un “mea culpa”. “Non è stato possibile chiudere il cantiere dei lavori del lungomare Doria entro il 31 maggio, come promesso, – afferma Cassì –  e per questo mi scuso con titolari di strutture e residenti. C’è stato un ritardo nella consegna di una parte di materiali (in questo momento storico accade di frequente) e sarà quindi necessario qualche altro giorno di lavoro. L’area di cantiere è stata comunque ridotta per consentire un più comodo passaggio.

Realizzare opere pubbliche; tradurre dall’idea, alla carta, al cantiere quegli interventi strutturali che Ragusa attende da tempo non è semplice, può subire dei ritardi, crea inevitabilmente dei disagi. Lo sanno i residenti di via Ecce Homo, interessati dal cantiere per il Teatro Concordia che ha comportato la chiusura al transito; lo sanno atleti e società sportive interessati dai tanti lavori ai nostri impianti.

Lavoriamo senza sosta ad opere che riteniamo necessarie per migliorare la vivibilità e l’attrattività di Ragusa. I disagi sono da mettere in conto, come pure le polemiche, ma di certo non rifuggiamo dalle nostre responsabilità, nella convinzione che solo chi non fa, non sbaglia”.

Per questa estate c’è da dire che vedremo solo una parte del nuovo lungomare.

Era possibile infatti scegliere tra due opzioni: realizzare l’intervento in un’unica tranche, avviandola dopo la stagione estiva 2022 ma inficiando la stagione 2023, o suddividere l’intervento in due momenti, avviando subito la prima tranche e nei mesi autunnali la seconda, così da salvaguardare la stagione estiva 2022 e concludere prima della stagione estiva 2023. Ovviamente l’amministrazione ha scelto la seconda  Il progetto, che prevede un investimento di quasi 3 milioni di euro con fondi regionali, vedrà, tra i vari interventi, anche l’innalzamento della sede stradale al livello dei marciapiedi e appunto creerà un’area pedonale più ampia. Sarà riqualificata la storica rotonda e saranno realizzati una gradinata per l’accesso al mare e una rampa per le persone con disabilità, oltre a nuovi impianti di illuminazione e videosorveglianza.

 521 visualizzazioni totali,  6 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Attualità

Anche la provincia di Ragusa stretta nella morsa di Caronte e del gran caldo che non concede un solo secondo di tregua. Chi puo’,...

Cronaca

Schiaffi e sputi all’interno del carcere di Ragusa di via Giuseppe Di Vittorio. Non voleva consegnargli alcuni farmaci e per tale ragione l’operatore sanitario...

Attualità

“La emergenza rifiuti ha acceso il dibattito, normalmente d’interesse solo di pochi, sulla gestione dei rifiuti in Sicilia e nel nostro territorio. Bene hanno...

Cronaca

Ancora incidenti stradali sulla Ragusa – Catania. Due in 24 ore. Ieri una macchina è ribaltata in un incidente autonomo. Il conducente, rimasto ferito,...