Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cronaca

Ragusa – Catania. Raddoppiano solo gli incidenti stradali. Due in 24 ore

Ancora incidenti stradali sulla Ragusa – Catania. Due in 24 ore. Ieri una macchina è ribaltata in un incidente autonomo. Il conducente, rimasto ferito, è stato estratto dall’abitacolo dai vigili del fuoco e trasportato in ospedale. La circolazione ha subito forti rallentamenti. L’altro incidente si era verificato invece mercoledì pomeriggio quando rimasero coinvolti 2 mezzi pesanti all’altezza di Licodia Eubea. Anche in quel caso i due conducenti sono immediatamente stati trasportati in ospedale ma le loro condizioni non sembrano gravi.

Fatti che riaccendono i riflettori su quanto sia pericolosa un’arteria che da decenni si tenta di mettere insicurezza. Si torna quindi a far riferimento ad un raddoppio della carreggiata vittima di ritardi e rinvii dovuti alla burocrazia. Le ultime notizie risalenti a meno di un mese fa parlavano di un ennesimo rinvio dettato dall’aumento dei costi delle materie prime legato al conflitto bellico. Il bando di gara per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania, attraverso il raddoppio dell’esistente, deve infatti essere “ripubblicato per essere aggiornato col nuovo prezzario”. Lo hanno deciso il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci (nella qualità di commissario dello Stato per l’opera) e i vertici dell’Anas, dopo avere raccolto anche il grido d’allarme lanciato dall’Ance, l’Associazione dei costruttori, che ha denunciato l’eccezionale e imprevedibile aumento dei costi di costruzione.

Il precedente bando per affidare singolarmente i lavori di quattro lotti, con scadenza 22 aprile, poi rinviato al 12 maggio e quindi al 23 maggio, vedeva un importo complessivo pari a 1 miliardo e 237 milioni di euro.

Intanto la gente su quella strada continua a rischiare la vita. Lo scorso 13 giugno un giovane di 25 anni è morto all’altezza di Lentini. A marzo, in contrada Coffa, persero la vita marito e moglie in uno scontro tra due autovetture. Sempre nello stesso mese anche una donna di 66 anni.

Ma a tornare sugli ultimi due incidenti  di questa settimana, fortunatamente non gravi, è stato il presidente dell’associazione Ragusa In Movimento, Mario Chiavola.

“Il nuovo incidente stradale, verificatosi mercoledì scorso sulla Ragusa-Catania, evidenzia come ci sia la necessità di fare presto perché possa, finalmente, essere dato il primo colpo di piccone che riguarda la nuova arteria che dovrebbe essere più moderna e con standard adeguati. Purtroppo, ancora adesso, facciamo i conti con i rinvii della burocrazia. Il bando con il prezziario rivisto è atteso per i primi giorni di questo mese. Speriamo bene visto che già il vecchio bando era stato rinviato per tre volte di fila. Dopo che le prime interlocuzioni risalenti 1998, quando venne fuori la prima idea progettuale, la Ragusa-Catania è diventata adesso una necessità insopprimibile. Sono passati quindi 24 anni e, ancora oggi, siamo senza un chilometro di strada rinnovata”.

 1,424 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Attualità

Pubblicato ieri il bando per la realizzazione dei primi interventi per la metroferrovia di Ragusa. L’infrastruttura, spiegano, servirà a rilanciare la città cambiando le...

Cronaca

101 persone identificate e 41 autovetture controllate: è l’esito dei controlli delle Forze dell’Ordine nelle zone di movida e nel centro storico di Ragusa...

Attualità

Sono in corso i lavori per il potenziamento del collettore di via Carducci a Ragusa. L’intervento fa parte di un progetto finanziato dalla Regione....

Attualità

L’assessore alla Protezione Civile, Giovanni Iacono, accompagnato dalresponsabile del servizio di salvamento a mare, Giuseppe Schembari, si è recato invisita dagli operatori impegnati in...