Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Le tariffe scuolabus a Modica sono e resteranno queste. il Commissario: “abbiamo le mani legate”

Le tariffe per il servizio scuolabus a Modica sono e resteranno queste senza possibilità di revisione. E’ quanto ha affermato ieri il Commissario Straordinario, Domenica Ficano, alla presenza dei Capigruppo Consiliari. La difficile situazione economica in cui versa la città che, ricordiamo, rasenta il dissesto economico non permette sconti o concessioni e riducono ulteriormente ogni potere decisionale sugli introiti dell’Ente. Con tutto il rammarico possibile, il Commissario, non ha potuto far altro che confermare quanto già deliberato a fine agosto, ovvero che quest’anno il servizio scuolabus sarà a pagamento per tutte le famiglie modicane a prescindere dal proprio  Isee ma sempre proporzionato ad esso. “Mi sento di dover affermare che ho le mani legate dalla grave situazione economica in cui versa questo Comune e su cui ancora è stato fatto poco o nulla per il risanamento – ha dichiarato il Commissario-. Inoltre – ha aggiunto – esiste un piano di riequilibrio approvato in Consiglio Comunale che impone a questa amministrazione una indiscutibile  rigidità in termini di materia finanziaria che non dà spazio ad eventuali riduzioni”. Unica novità quindi il termine ultimo fissato per la presentazione della domanda non più a ieri ma al 19 settembre così come richiesto dal Capogruppo della Lega, Mommo Carpentieri, al fine di dare alle famiglie ulteriore tempo per decidere se avvalersi del servizio scuolabus o trovare altre alternative visto che si tratta di una vera e propria nuova stangata mensile non indifferente per tante famiglie ma soprattutto per quelle con più figli. Altra novità di quest’anno, infatti, è dovuta al pagamento  pieno del ticket anche per i genitori con più figli a differenza dello scorso anno quando invece era prevista una riduzione del 20% oltre che l’esenzione per i genitori con reddito inferiore ai 20 mila euro. Quest’anno invece, come accennato, a pagare saranno tutti con tariffe che partono dai 10 euro mensili per chi ha reddito inferiore ai 4 mila euro fino ad arrivare ai 55 euro mensili per Isee di oltre 30 mila euro. Insomma chi lo scorso anno era esentato dal pagamento adeso si ritroverà a dover fronteggiare una spesa mensile dai 10 ai 35 euro per figlio. Inoltre nel  caso di una famiglia con reddito di poco superiore ai 16 mila euro e con due figli si tratta di 70 euro mensili destinati al solo servizio di scuolabus mentre lo scorso anno, se non superavano i 20 mila euro, restavano esentati dal pagamento.  Spese certamente gravose soprattutto in un periodo fortemente caratterizzo dall’attuale emergenza economica con rincari alle materie prime.  Rincari quindi anche nel servizio scuolabus dettati dal procedimento amministrativo in un Comune in grave crisi economica e verso la quale, il Commissario, non può che sottostare.

 6,179 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Attualità

La pioggia di sabato ha creato disagi enormi al Rifugio di Giulia, il canile comunale di Modica. La responsabile, spiega che i cani sono...

Attualità

Con la collaborazione del Kiwanis all’Istituto Giacomo Albo di Modica è stata celebrata la giornata internazionale dei diritti dei minori e degli adolescenti. Divertendosi...

xapertura

“Non è possibile continuare a mettere a rischio la sicurezza pubblica e far finta che la carenza del personale, in forza alla Polizia Municipale...

Attualità

Scontrino Sospeso ha una sede a Modica. I locali, in Corso Sandro Pertini, permetteranno adesso spiega Alessia Sudano ideatrice dell’iniziativa di aiutare chi si...