Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Santa Croce, ieri Consiglio comunale. Novità in arrivo sul Sistema idrico

La gestione delle maggiori entrate derivanti dalle variazioni di bilancio, l’adozione di aree verdi, ed ancora il nuovo schema di convenzione della gestione degli impianti sportivi e una prima illustrazione sulle principali novità che deriveranno dallo storico avvicendamento tra Mediale e Iblea Acque che avverrà, di fatto, il prossimo 1 gennaio. Questi i punti principali del Consiglio comunale che si è svolto ieri sera.
Sulle variazioni di bilancio troviamo cifre importanti, che provengono dall’azione di accertamento sull’Imu che ha portato una maggiore entrata di 30mila euro e poi dai proventi delle contravvenzioni al codice della strada che hanno portato 100mila euro in più. Di queste ultime, una buona parte saranno impiegate per la manutenzione delle strade. Un’altra operazione importante è quella a valere sul fondo esercizio 2023 dove abbiamo destinato 15mila euro alla manutenzione del territorio. Approvato anche il punto 6, relativo alla proposta di un regolamento comunale per l’adozione di aree verdi. Sin dal nostro insediamento abbiamo proposto due progetti “Adotta una aiuola” e “Arredo anch’io”, che hanno come obiettivo quello di coinvolgere i privati al miglioramento del decoro urbano della città. Questo è ovviamente qualcosa che aiuta l’Amministrazione a sgravarsi di costi e ai privati che, tramite sponsorizzazioni possono prendersi cura di spazi pubblici della nostra città. Approvati all’unanimità gli schemi di convenzione per la gestione degli impianti sportivi comunali: lo stadio Kennedy, la palestra Santa Rosalia, la palestra Lorys Stival e il polivalente Santa Rosalia di Viale degli Atleti. Una delle principali novità è rappresentata dal fatto che le società sportive che detengono la gestione degli impianti hanno l’obbligo di organizzare durante l’anno eventi di carattere sociale e ricreativo, coinvolgendo le scuole. Questo ci sembra un buon modo per avvicinare ancora di più lo sport alla città e anche ai più giovani.
Infine è stato discusso un ordine del giorno da parte dell’opposizione riguardante la gestione dell’acqua. Qui le novità sono di assoluto rilievo e assicuriamo alla cittadinanza che saranno ulteriormente spiegate da qui alle prossime settimane. In ogni caso dal primo gennaio la gestione dell’acqua a Santa Croce sarà pubblica e passerà a Iblea Acque, che è la società consortile nata da Ati. Abbiamo dato mandato ai nostri uffici di simulare le tariffe che dovrebbero essere più basse per i cittadini. Il nostro impegno è massimo per garantire il servizio e perché il cittadino paghi di meno. Abbiamo chiesto inoltre l’attivazione di uno sportello idrico a Santa Croce ad Iblea Acque che il 21 novembre ha comunicato ufficialmente che è pronta al subentro. Giorno 2 dicembre ci sarà un sopralluogo congiunto degli impianti tra Mediale, Ufficio tecnico e Iblea acque.

 319 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare