Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Capodanno in musica al teatro Garibaldi di Modica

Il Teatro Garibaldi di Modica inizia in musica il 2023 con il tradizionale “Concerto di Capodanno”, un evento musicale imperdibile per salutare al meglio il nuovo anno. L’orchestra Filarmonica in residence del teatro, diretta dal maestro Mirko Caruso, si esibirà insieme alle straordinarie voci del tenore Antonino Interisano e del soprano Susanna La Fiura, presentando le opere di grandi compositori. Il concerto, in programma alle ore 18.30 di domenica 1 gennaio, è l’occasione perfetta per trascorrere una serata indimenticabile, godendo di musica di alta qualità e di un’atmosfera elegante e raffinata.
Il “Concerto di Capodanno” rappresenta anche un’opportunità unica per ritrovarsi insieme e condividere un momento di bellezza e armonia, all’inizio di un nuovo anno pieno di speranze e possibilità. Il repertorio musicale dei compositori che verranno eseguiti durante il “Concerto di Capodanno” al Teatro Garibaldi di Modica è ricco e variegato, in grado di soddisfare i gusti di tutti gli appassionati di musica classica. Verranno presentate le opere di compositori del calibro di Bellini, Puccini, Rossini, Strauss e Verdi, artisti che hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica e che sono ancora oggi amatissimi e apprezzati in tutto il mondo. Un viaggio nella storia della musica classica, attraverso le opere di alcuni dei più grandi compositori di tutti i tempi. “Il ‘Concerto di Capodanno’ è ormai un appuntamento tradizionale al Teatro Garibaldi di Modica e come Fondazione siamo sempre felici di poter dare ai nostri spettatori questa opportunità per iniziare al meglio il nuovo anno. La musica è una forma di arte universale, capace di unire le persone e di trasmettere emozioni indimenticabili, e il Teatro Garibaldi è il luogo ideale per viverle al meglio – sottolineano Domenica Ficano e Tonino Cannata, presidente e sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi – Il teatro, con le sue stagioni di prosa e di musica, è un punto di riferimento culturale per la Sicilia del Sud Est, e lo sarà anche per il 2023”.

 353 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare