Connect with us

Hi, what are you looking for?

Politica

Abbate vs Torchi. All’Ars c’è posto solo per uno

E’ già scontro tra due ex sindaci di Modica e due partiti ancora prima di una possibile lista unica in vista delle prossime regionali di novembre. Stiamo parlando del testa a testa tra il candidato sicuro dello scudo crociato, Ignazio Abbate, e la tanto discussa candidatura di Piero Torchi.  Di questo fine settimana, infatti, la conferma che il Parlamentare, nonché segretario regionale della Lega in Sicilia, Nino Minardo, sia in attesa di una risposta da parte di Torchi in merito alla propria proposta di candidarsi all’ARS con la Lega. Non è infatti un segreto che proprio Minardo ha già invitato l’ex sindaco di Modica a saltare in sella al partito per correre all’Ars e chiudere così la lista di “Prima L’Italia”. Torchi si sarebbe preso del tempo per riflettere visti anche i propri impegni professionali ma, a quanto risulta, non avrebbe mai smentito o rifiutato la proposta di Minardo. Cosa ne pensa l’Udc di tale ipotetica candidatura della Lega in vista proprio ad una alleanza tra lo scudo crociato ed il partito di Salvini? L’Udc ha infatti schierato ufficialmente Abbate come proprio candidato all’Ars ed una alleanza tra i due partiti porterebbe ad una scelta dove nessuno vorrebbe fare passi indietro. Quindi o Abbate o Torchi. O uno dei due o la lista unica salterebbe ancora prima di nascere.

Su questo l’Udc non ha dubbi e la conferma arriva proprio dal coordinatore Provinciale Silvio Meli che, in un comunicato stampa, scrive: “L’Udc ha già scelto il suo candidato alle prossime elezioni regionali per la provincia di Ragusa e Ignazio Abbate ha già ufficialmente iniziato la sua campagna elettorale tracciando le linee guida in un programma ben articolato che mostra maturità e responsabilità politica.

La lista unica non è un nostro progetto e non vogliamo alimentare sterili dibattiti.

Il nostro Partito è abituato da sempre alle competizioni elettorali che sono il seme della vera democrazia!”.

Effettivamente che l’UDC punti tutto su Abbate per superare lo sbarramento del 5%  è ormai certo anche se non la pensa così l’ex coordinatore provinciale dello scudo crociato Pinuccio Lavima che ha lasciato il partito proprio in concomitanza con l’ingresso di Abbate.

Dall’altra parte la Lega-Prima L’Italia punta ad una lista granitica con all’interno non solo il deputato ibleo, Orazio Ragusa, ma anche l’ex sindaco di Modica, Piero Torchi.
Cosa accadrà si saprà sulle prossime e pagine del gossip politico che allieteranno questa calda estate siciliana.   

 1,293 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Politica

Si procede a piccoli passi verso le regionali di novembre. Partiti ancora in stand-by e con poche conferme. Si resta ancora in attesa di...

Politica

Lascia il partito dopo 44 anni di militanza nell’Udc. Pinuccio Lavima, a Canale 74, spiega i motivi legati a tale decisione legati all’ingresso di...

Politica

“Il coraggio di una nuova storia” E’ il clam scelto dall’ex sindaco di Modica, Abbate, per competere alle prossime regionali con l’UDC. Sabato bagno...

Politica

Il mistero è stato finalmente svelato durante un pomeriggio come tanti altri quando all’improvviso arriva alle testate giornalistiche un comunicato stampa con tanto di...