Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

A vittoria è già emergenza sanitaria. Chiesto intervento di Asp, Arpa e Noe

Che montagne di rifiuti invadono le strade di qualsiasi comune è ormai un dato di fatto. Che tuttavia in alcuni comuni la situazione sta iniziando a degenerare raggiungendo livelli d’allarme più che preoccupanti era prevedibile ma di certo non in questi termini, in così breve tempo e non in società definite socialmente e civicamente evolute. Ovvero comuni che differenziano bene, raggiungono soglie di differenziata più che apprezzabili ma poi nell’emergenza delle circostanze sembra non conoscano il significato della parola differenziata.

Quelle uova riprodotte in foto dimostrano palesemente come a Vittoria il problema non stia solo nell’impossibilità temporanea di buttare il secco!

Ma sempre a Vittoria accade anche di peggio. Si arriva a toccare livelli d’allerta preoccupanti a tal punto da costringere i cittadini a chiedere aiuto all’Asp, l’Arpa ed anche il nucleo Noe dei Carabinieri.

Perché non resta null’altro da fare quando cisi imbatte addirittura in una valigia contenente delle interiora di animali ormai in putrefazione sotto il sole cocente ed in pieno centro cittadino. Una valigia che sempre ormai essere il primo preoccupante campanellino d’allarme sanitario in questa emergenza rifiuti che sembra interminabile.

Episodio che ha certamente indignato decine di cittadini e portato la consigliera comunale di Vittoria Valeria Zorzi ha illustrare i contenuti di una richiesta di intervento, inviata via pec, per l’emergenza sanitaria in atto a causa del caos rifiuti. La pec è stata indirizzata a diverse istituzioni tra cui l’Asp, l’Arpa e il nucleo Noe dei Carabinieri.


“L’episodio della valigia abbandonata in pieno centro con dentro delle interiora di animali – dice la consigliera di FdI – è la goccia che fa traboccare il vaso. L’emergenza rifiuti, non gestita in alcun modo dal Comune, sta comportando nei fatti una vera e propria emergenza sanitaria: microdiscariche ovunque e sotto casa della gente, odori nauseabondi, topi che si stanno moltiplicando in diverse colonie, blatte.

Una situazione al collasso che necessita del vaglio delle autorità preposte e per questa ragione ho chiesto ufficialmente un sopralluogo all’Asp di Ragusa, all’Arpa e al Noe dei Carabinieri per vagliare le condizioni igieniche e sanitarie della città e per prendere i provvedimenti conseguenti”.
La medesima richiesta è stata avanzata da alcune associazioni ambientaliste e la Zorzi auspica che tutti i colleghi consiglieri, siano essi di maggioranza siano essi di opposizione, possano appoggiare con forza questa richiesta perché Vittoria e Scoglitti stanno vivendo una crisi che può portare a rischi per la salute pubblica.

Una denuncia che si spera servi a tutelare la città e i concittadini che – conclude la Zorzi –  non possono vivere in condizioni da quarto mondo mettendo a rischio la salute. Siamo in presenza di una vera e propria bomba ambientale e le istituzioni devono dare risposte e devono far sentire la loro presenza”.

 1,343 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Cronaca

Gli otto consiglieri di maggioranza di Vittoria dovranno presentarsi in tribunale, pare entro la fine dell’anno, per l’accusa di falso ideologico commesso in atto...

Cronaca

Indagini in corso a Vittoria per risalire al responsabile che ha bloccato il cancello d’ingresso della villa comunale con della colla. Per il Sindaco...

Attualità

Sono state installate delle telecamere nei pressi delle isole ecologiche. Il Sindaco, inoltre, annuncia guerra ai trasgressori con controlli capillari. A pagare le spese,...

Politica

“Dopo che è stato firmato dal ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Stefano Patuanelli il decreto per lo sviluppo della capacità logistica dei mercati agroalimentari...