Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Ragusa, Agenzia delle Entrate: occorre ripristinare un servizio efficiente

Caos Agenzia delle Entrate. Ad affrontare il delicato tema legato ai disservizi che ormai da tempo attanagliano gli Uffici territoriali di Ragusa, Modica e Vittoria, è l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Ragusa. A segnalare in prima persona le evidenti criticità, il presidente dell’Ordine Maurizio Attinelli, che nel corso di un incontro avvenuto nei giorni scorsi insieme al collega e consigliere delegato ai rapporti con l’Agenzia delle Entrate di Ragusa, Giuseppe Rosa, e ai colleghi Giuseppe Antoci, Michelangelo Aurnia e Francesca Mazzola, ha incontrato il direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Ragusa, dott.ssa Cristina Frattaruolo, e i direttori territoriali degli Uffici suindicati per porre alla loro attenzione le seguenti e ormai croniche problematiche.

“Tra le tante difficoltà – riferisce il Presidente dell’Ordine Maurizio Attineli – c’è soprattutto quello della “civis”, con la risoluzione dei casi più banali, mentre per quanto riguarda tutte le altre fattispecie non resta che fissare, o tentare di farlo, un appuntamento presso gli uffici o inviare una pec. Sono tante le difficoltà per i cittadini della nostra provincia soprattutto quando si cerca di fissare un appuntamento in tempi ragionevoli e prima che scadano i termini per la definizione degli avvisi bonari, gli stessi che talvolta vengono trattati in sala d’attesa, in totale spregio alle più elementari regole di privacy e del codice etico fra Pubblica Amministrazione e professionisti. Ma ciò che rischia di aggravare il difficile momento, è la vera e propria inaccessibilità degli uffici, con l’estrema difficoltà e impossibilità a comunicare con i funzionari responsabili per discutere i casi più urgenti e complessi. Infine – evidenzia ancora Maurizio Attinelli – l’ufficio controlli bonus edilizi risulta spesso ingolfato, con pratiche sospese o annullate sine die. Il risultato non può che portare le imprese in ginocchio con rischi di contenziosi con i committenti e a cascata con tutte le imprese subappaltatrici e i tecnici”.

I dirigenti della Agenzia delle Entrate, nel confermare la situazione di carenza dell’organico già emersa durante un primo incontro istituzionale con il Consiglio ODCEC di Ragusa, ribadiscono l’invito ad un maggiore utilizzo dei servizi online messi a disposizione dall’AdE, soprattutto per quanto riguarda gli appuntamenti telefonici o in video chiamata. Oltretutto parrebbe prevista l’apertura di uno sportello dedicato al settore dei professionisti contabili al fine di ridurre i lunghi tempi di attesa.

“Ad ogni modo – spiega ancora Attinelli – come Ordine ci siamo sentiti in dovere di esprimere le seguenti considerazioni. Prima di tutto integrare le piante organiche dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate per poi ridurre quella che ormai è divenuta un’enorme scollatura fra i commercialisti e l’Ade. Bisogna capire che i disservizi degli Uffici Territoriali stanno producendo un impatto economico e sociale negativo non più accettabile. La nostra percezione – conclude il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti – è che nonostante l’ottima qualità dei dipendenti in forza all’Ade, per modificare radicalmente la situazione creatasi occorra segnalare alla direzione regionale la situazione incresciosa della nostra provincia. Abbiamo interesse ad avere un’Agenzia delle Entrate efficiente che possa dialogare con i professionisti al fine di evitare disservizi alle imprese e ai cittadini”

 253 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare