Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Caos parcheggi a Ragusa. Chiesto un tavolo di confronto

“occorrerebbe a Ragusa un tavolo di confronto per verificare le scelte e le strategie in materia di viabilità e parcheggi coinvolgendo, naturalmente, residenti, cittadini, associazioni di categoria e comitati”. E’ quanto afferma il Presidente del Comitato ‘Ragusa al Centro’, Turi Iudice che continua: “Attivare una sinergia tra persone, enti ed associazioni che mirino a tutelare gli aspetti diversi del centro storico, al fine di una valorizzazione della parte antica della città, attraverso un rilancio delle attività economiche, incentivazioni per i nuovi residenti e una maggiore attenzione per tutte le iniziative, eventi e spettacoli, di carattere turistico culturale”

Lo spunto della sollecitazione rivolta all’amministrazione comunale dal Presidente del Comitato ‘Ragusa al Centro’ scaturisce dalle ultime segnalazioni sull’istituzione di nuovi parcheggi, in centro, riservati ai residenti.

“Negli ultimi giorni, dopo l’avvio del nuovo appalto delle linee blu, afferma Iudice, si sono riservate ampie porzioni dei parcheggi in alcune vie centralissime di Ragusa, per i residenti. Ancora una volta, senza il minimo coinvolgimento preventivo dei comitati e delle associazioni

“Chiaramente, Aggiunge il Presidente del Comitato ‘Ragusa al Centro’, Turi Iudice, non possiamo fare a ameno di rilevare come, di continuo, ci sono polemiche, in città su ZTL, parcheggi a pagamento, parcheggi per residenti, viabilità e limitazioni.

“Sappiamo che le linee gialle, parcheggi riservati ai residenti, sono in vigore di giorno in centro storico superiore, mentre la vigenza si sposta in serata a Ibla: scelta del passato, ma la situazione attuale vede il centro storico superiore svuotato di uffici, del tutto vuoto nel pomeriggio, mentre, diversamente rispetto al passato, la movida serale renderebbe necessario riservare la sosta per i residenti.
Serve maggiore concertazione e condivisione con le parti, del tutto evidente che con questo groviglio di linee blu, linee gialle, orari diversi fra Ragusa e Ibla, avvicinarsi la centro è, ormai, una impresa, a Ragusa e a Ibla.

“Il tutto – conclude il Presidente Iudice – avviene, sempre, senza il benché minimo coinvolgimento e la funzionalità delle scelte non è sempre ottimale. Serve un cambio di passo, notevole considerate le tante problematiche sul tavolo.”

 63 visualizzazioni totali,  9 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare