Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cronaca

Mafia a Vittoria? tutti assolti! Adesso chi paga per tutto questo fango?

L’ex sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia assolto con formula piena. Per il Tribunale collegiale di Ragusa quindi, non solo non ci fu voto di scambio politico mafioso ma non sussiste nemmeno l’ipotesi di corruzione elettorale ‘semplice’. Con sentenza di primo grado pronunciata dopo circa 90 minuti di camera di consiglio, il collegio del Tribunale di Ragusa ha assolto con la formula de ‘il fatto non sussiste” tutti gli imputati del processo Exit poll nato da omonima operazione che ipotizzava connivenze tra mafia e politica a Vittoria nell’ambito delle elezioni Amministrative del 2016. Assolti Raffaele Di Pietro, Nadia Fiorellini, Vincenzo Gallo, Raffaele Giunta, Venerando Lauretta, Fabio Nicosia, Giuseppe Nicosia, e Giombattista Puccio. La lettura della sentenza è stata accolta in aula da grida ‘giustizia è fatta’ e da lacrime.
Già in sede di requisitoria, il pm della Dda di Catania, Alfio Gabriele Fragalà aveva ritenuto non configurabile il reato del 416 ter ovvero il voto di scambio politico mafioso, riqualificando il reato stesso in ‘corruzione elettorale’, chiedendo l’assoluzione dell’ex sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia e di Venerando Lauretta con la formula “per non aver commesso il fatto.

Quello che ne consegue è una riflessione quindi scontata. L’amministrazione di Vittoria fu sciolta ed il comune commissariato ingiustamente. Anni di commissariamento che Vittoria non meritava per un fatto che ha macchiato la città di Vittoria a livello nazionale.

Sulla vicenda è intervenuto il senatore Salvo Sallemi di Fdi, componente delle commissioni Giustizia e Antimafia. “Innanzitutto sento di esprimere soddisfazione umana – ha detto – per l’esito della sentenza che ripaga chi, come l’ex sindaco Nicosia, ha subito una gogna esistenziale e un percorso di sofferenza. Siamo sempre stati su parti contrapposte ma ho sempre sostenuto che la sua azione politica non avesse avuto a che fare con la criminalità”. E prosegue: “Arriva il verdetto del tribunale di Ragusa che – ha aggiunto l’esponente di Fdi – certifica, con l’assoluzione, ciò e che rafforza quanto abbiamo sempre sostenuto: lo scioglimento del Comune di Vittoria è stato ingiusto”. Per Sallemi “ora più che mai è il momento di fare chiarezza e piena luce: avevo annunciato che avrei portato in commissione Antimafia il tema degli scioglimenti dei Comuni e il caso Vittoria, a seguito della lettura delle motivazioni della sentenza, sarà analizzato per capirne origini ed eventuali istigatori”. “Sono convinto – ha concluso Sallemi – che ben presto anche l’ex sindaco Giovanni Moscato, che ha sempre operato con correttezza pagando però uno scotto altissimo avrà giustizia e vedrà riconosciuta la sua condotta cristallina”.

 2,223 visualizzazioni totali,  6 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Attualità

Approvato nella seduta di ieri sera del Consiglio Comunale di Modica, il debito fuori bilancio per la somma complessiva di 12 milioni di euro...

Attualità

Evidentemente non basta dire che va tutto bene. E che è tutto a posto. E che chi parla di dissensi e frizioni sbaglia. Lo...

Attualità

In occasione delle iniziative programmate per il 250° anniversario di fondazione del Corpo, questa mattina, a Porto Ulisse, cerimonia di commemorazione dei militari della...

Attualità

Una scena da film. Purtroppo, però, è la realtà. Due gruppi di giovani, con altrettante auto, si fronteggiano al villaggio Jungi, nell’intersezione tra le...

Testata giornalistica Canale 74 iscritta al n. 7/93 del Tribunale di Ragusa
Direttore responsabile: Davide Allocca
Direttore di rete: Dott. Massimiliano Casto
Indirizzo: S.S. 115 Km 339.500 - 97015 Modica (RG) - Email: redazione.canale74@gmail.com

Copyright © 2022 Canale 74. Powered by DafaSystem.