Connect with us

Hi, what are you looking for?

Attualità

Verso l’inizio della visita pastorale, la lettera di La Placa

Il vescovo monsignor Giuseppe La Placa ha indirizzato, alla vigilia della sua prima visita pastorale, una lettera alla «Chiesa che crede, spera e ama in Ragusa» .

Nella lettera il vescovo spiega il versetto, tratto dal libero del profeta Ezechiele «Cercherò le mie pecore e ne avrò cura» che farà da sfondo all’intera visita pastorale. «Sono queste le parole che ho scelto come programma e accompagnamento durante il tempo della Visita Pastorale. Meditando su di esse, infatti, mi rendo sempre più conto che dovere primo di un pastore è proprio quello di cercare le proprie pecore, prendersene cura e interes-sarsene, per adempiere al mandato del Padrone che gliele ha affidate. Di tale Padrone il Vescovo è immagine, costituito proprio per pascere il gregge del Signore; sicché per mezzo suo è proprio il Si-gnore che visita il suo popolo».

Monsignor La Placa attribuisce alla Visita Pastorale «un particolare valore e significato, sia tempo-rale che spirituale» e rende note anche alcune sue aspettative. Il vescovo scrive di essere suo desiderio di «incontrarvi, trascorrere del tempo con voi per pregare insieme, per ascoltarvi e condividere gioie e preoccupazioni, ansie e desideri» per «valutare il percorso fatto fino ad ora, di programmare, rivedere, rilanciare, analizzare l’andamento particolare del Cammino Sinodale nelle nostre comunità parrocchia-li». Desiderio del vescovo è anche «portare a tutti e a ciascuno la gioia dell’annuncio e l’annuncio del-la gioia, ossia la gioia stessa del Signore Risorto che ci viene a cercare e, quindi, la gioia della sua pre-senza in mezzo a noi. Questo vuole essere lo spirito con cui mi appresto a iniziare la Visita Pastorale».
Una Visita Pastorale quindi per guardare «insieme al nostro futuro, con quei propositi, quegli au-spici, quelle indicazioni, che vi ho espresso nella Lettera Pastorale: guardare alla dimensione comuni-taria della nostra Chiesa di Ragusa. Il rinnovamento e la conversione passano da un reciproco rinno-vamento».

La prima tappa della visita pastorale sarà, dal 10 al 17 dicembre, a Giarratana nella parroc-chia Maria Ss. Annunziata e San Giuseppe. Già calendarizzate anche le visite nelle comunità parroc-chiali di Santa Maria La Nova e San Nicola a Chiaramonte Gulfi (21-28 gennaio), Immacolata Con-cezione della Beata Vergine Maria di Roccazzo e Maria Ss. del Rosario di Pedalino (11-18 febbraio), Santa Maria di Portosalvo a Scoglitti (10-17 marzo), San Nicolò di Bari ad Acate (21-28 aprile).

 747 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Attualità

Oggi alle 19, nella Cattedrale di Noto, il Vescovo Salvatore Rumeo presiederà il rito dell’imposizione delle ceneri. Proprio il Vescovo Rumeo, ieri, ha inteso...

Attualità

Celebrata nella Chiesa Cattedrale di San Giovanni a Ragusa, dal vescovo, mons. Giuseppe La Placa, la 32° Giornata Mondiale del Malato. Al centro dell’intervento...

Attualità

Si è conclusa con l’impegno a ritrovarsi lungo i sentieri che conducono a Gesù la visita pastorale che il vescovo ha compiuto alle parrocchie...

Attualità

Esprimendo «la gioia di incontrarvi, di conoscervi di più per amarvi di più; di suscitare la nostalgia di Dio e dell’essere vera famiglia e...

Testata giornalistica Canale 74 iscritta al n. 7/93 del Tribunale di Ragusa
Direttore responsabile: Davide Allocca
Direttore di rete: Dott. Massimiliano Casto
Indirizzo: S.S. 115 Km 339.500 - 97015 Modica (RG) - Email: redazione.canale74@gmail.com

Copyright © 2022 Canale 74. Powered by DafaSystem.