Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cronaca

A Pozzallo i sopravvissuti del naufragio davanti alla Libia

I 17 superstiti dell’ultima tragedia – il barcone ribaltatosi al largo della Libia con 30 dispersi – sono tutti originari del Bangladesh e arrivati nel pomeriggio a Pozzallo. Il mercantile Froland che li ha soccorsi è arrivato in rada, poi gli stranieri sono stati prelevati da motovedette della Guardia costiera che li hanno portati a terra. A bordo anche i due migranti per i quali, in un primo momento, era stata disposta l’evacuazione medica a Malta.
Solo in 17 quindi si sono salvati ma erano in 47 sul gommone finito tre giorni fa alla deriva a circa 100 miglia dalla costa della Libia. Trenta risultano ancora dispersi in mare. Non sono riusciti a salire sul mercantile che li ha soccorsi alle prime luci dell’alba, sono caduti in acqua. E sono scomparsi tra le onde alte. I 17 migranti superstiti sono arrivati al porto di Pozzallo, in rada sono stati trasbordati sulle motovedette della guardia costiera.

In banchina ad accoglierli c’era il personale della Croce Rossa e i medici dell’Usmaf, poi il trasferimento nell’hotspot; uno di loro, con una frattura alla gamba, è stato ricoverato nell’ospedale di Modica. «Abbiamo cercato di dare conforto a queste persone, si trovano in una situazione di estrema fragilità per quanto hanno vissuto», dice il sindaco Roberto Ammatuna. Che avverte: «Si preannuncia un’estate calda e l’Italia sarà l’approdo naturale di questi arrivi. Il governo dovrebbe agire in fretta su sue direttrici: raccordarsi con le comunità locali per fronteggiare il fenomeno trafficanti di essere umani e dei flussi, e agire sui tavoli europei con il coinvolgimento di tutti, anche delle opposizioni. La questione migranti va affrontata insieme e con maggiore compattezza».
In serata a Pozzallo sono arrivati anche 195 migranti provenienti da Lampedusa, dove l’hotspot, nonostante i trasferimenti ospitava circa 2 mila persone ammassate nel centro in condizioni pietose. Con un aereo dell’Aeronautica militare, altri 70 migranti, per la maggior parte, sono stati portati a Bologna.
Dall’inizio dell’anno sono 20.017 i migranti sbarcati in Italia, più del triplo di quelli registrati nello stesso periodo del 2022 (furono 6.152). I morti e i dispersi lungo la rotta del Mediterraneo centrale – la più letale – sono 323. In tutto il 2022 ne sono stati stimati 1.410.

 2,833 visualizzazioni totali,  3 visualizzazioni oggi

Advertisement

Ti potrebbero interessare

Attualità

Con il Patrocinio dell’Asl 7 Ragusa e dell’Associazione Professione Salute, si svolgerà a Vittoria al Centro Congressi Davide Failla della Promotergroup domani e sabato...

Attualità

Un emendamento che solleva le aziende agricole dall’aver ottemperato agli obblighi contributivi per accedere ai finanziamenti per combattere la crisi del comparto. Una scelta...

Attualità

Un incontro con i giovani, nel cineteatro San Giovanni Paolo II della chiesa di Sant’Anna a Modica Alta. Per parlare di presente e futuro,...

Attualità

La spettacolare uscita del santo patrono dalla sua chiesa. La celebrazione dei Vespri al Purgatorio; il rientro gioioso e solenne dei due fercoli, il...

Testata giornalistica Canale 74 iscritta al n. 7/93 del Tribunale di Ragusa
Direttore responsabile: Davide Allocca
Direttore di rete: Dott. Massimiliano Casto
Indirizzo: S.S. 115 Km 339.500 - 97015 Modica (RG) - Email: redazione.canale74@gmail.com

Copyright © 2022 Canale 74. Powered by DafaSystem.